Bellissima d’inverno con la Fiera di Sant’Orso, i mercatini e la sua atmosfera, ma incantevole anche d’estate: è Aosta, tutta da scoprire in maniera facile sfruttando l’auto anche per spostarsi poi verso le vicine località montane che tutta la regione propone in abbondanza. La città propone tantissimi angoli caratteristici che rimandano al suo passato e alla sua nascita sotto l’Impero Romano ma anche ai secoli successivi. Oggi dell’antica Augusta Praetoria (da cui il nome moderno) rimangono l’arco eretto in onore dell’Imperatore Augusto, la monumentale porta pretoria, il teatro e il criptoportico forense. Testimonianze di epoca medioevale sono soprattutto opere dell’arte romanica e gotica, come il complesso monumentale della Chiesa collegiata di Sant’Orso, a cominciare dal chiostro, ma anche la Cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta. Una volta terminata la visita alla città basterà riprendere la macchina per visitare i Castelli di Fenils e Verres, invidiati in tutto il mondo, oppure ancora fare un salto in montagna, da Cervinia a Gressoney passando per Pila e molto altro. E in diversi periodi della stagione è anche possibile grazie al Team Charbonnier organizzare un suggestivo giro panoramico in mongolfiera (coprendosi ovviamente in maniera adeguata) per sorvolare il Monte Rosa, il Monte Bianco o il Gran Paradiso con il suo immenso Parco, oltre al Cervino.